cit.

“ho capito una cosa. i treni di notte sono fatti per i matti. alle 5.20 a modena son salite 4 ragazze in partenza per madrid. una di queste urlando fa: “appena arrivo a madrid mi scopo uno di madrid” urlando. così. io dormivo. sentendo urlare mi son svegliato e la guardo. e lei mi fa: “embè?”
treno parma-spezia, invece, salgono due: un ragazzo e una ragazza, con zaino da campeggio, tenda apertura-in-due-secondi, e fisarmonica. entrano nel mio vagone, vedono che tutti dormono. questi qua son spagnoli, non di modena come le 4…. le 4 grazie. vedono che tutti dormono, tornano tra di loro e vanno nel vagone dove non c’era nessuno. dopo 10 minuti si sente una melodia che ti fa passare tutto il nervosismo della sveglia delle 4 di mattino, e la macanza di voglia di andare al lavoro.. cioè ti fa svegliare bene. erano loro che suonavano. erano tipo… le 6 e mezza? e poi ripiombi nel male di vivere quando arrivano gli scolaretti che urlano e sbraitano. maledetti loro.

 

ah!… e hanno assunto nuovi controllori, non c’è più la cicciona che mi salutava. non c’è più. non c’è più! sono tutti nuovi.”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: